Figura professionale di musico in PLond II 331.5

TitleFigura professionale di musico in PLond II 331.5
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2004
AuthorsTedeschi, G
JournalStudi di egittologia e di papirologia
Volume1
Pagination147-148
KeywordsEgitto, professionismo
Abstract

PLond II 331 riporta il testo di un contratto (redatto ad Arsinoe nel 165 d.C.) con cui un privato scrittura alcuni musicisti (un protaules, alcuni syristai, alcune korasia e una categoria finora non meglio identificata) per un periodo di sei giorni. A causa della 'grafia estremamente corsiva', è risultato assai difficile riconoscere la categoria degli artisti menzionati all'inizio di r.5, per il quale si è ipotizzata la lettura kai upastais. Un chiarimento al riguardo viene dal confronto con PGen I 73 (inizio III sec.), proveniente da Philadelphia (Arsinoite), ove si registra l'ingaggio di alcuni paistai da parte di un protaules: in PLond II 331 r.5 si dovrà dunque leggere kai paistais. I paistai dovevano essere dunque 'una componente non secondaria delle compagnie di giro' che si esibivano nei villaggi egiziani, anche se resta oscuro quale fosse il loro ruolo specifico. [Gianfranco Mosconi]

URLhttp://www.libraweb.net/articoli.php?chiave=200400201&rivista=2

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.