Gli 'Harmonica' di Claudio Tolomeo fra tecnicismo ed 'enciclopedia'

TitleGli 'Harmonica' di Claudio Tolomeo fra tecnicismo ed 'enciclopedia'
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2002
AuthorsRaffa, M
Ancient AuthorsClaudius Ptolemaeus Math. (TLG 0363)
JournalIl Saggiatore musicale
Volume9
Pagination5-38
Keywordseducazione, teoria musicale, Tolemeo
Abstract

In questi ultimi anni gli Harmonica di Claudio Tolomeo hanno suscitato rinnovato interesse nella comunità scientifica che si è accostata all'opera con diversi approcci e finalità di studio. Nessuno, tuttavia, ne aveva ancora analizzato i meccanismi comunicativi scelti in relazione alle categorie di lettori cui l'opera è destinata [5-6]. Anche attraverso un'analisi che non tenga conto degli aspetti più tecnici dell'opera, è possibile constatare che gli Harmonica hanno una struttura complessa e articolata a più livelli. Per quanto riguarda la macrostruttura, essa ha un carattere 'espansivo': la trattazione degli argomenti, infatti, è sempre affrontata in forma ciclica con la riproposta di concetti espressi in precedenza ma in forma sempre più approfondita [6-18]. Ad essa si aggiunge una microstruttura caratterizzata dalla costante presenza di sommari per la pianificazione dei contenuti di un certo numero di porzioni di testo successive [18-21]. Questo permette a Tolomeo di avere una continua suddivisione tassonomica della materia condotta attraverso il ricorso a procedimenti dimostrativi: a singole unità di lezione si affiancano gli esercizi relativi, in modo che ai lettori siano sempre evidenti la struttura dell'argomentazione e i suoi contenuti [22-33]. L'analisi della macro- e microstruttura permette di individuare così due tipologie diverse di lettori. I destinatari naturali sono gli harmonikoi che possono conoscere in maniera approfondita la teoria armonica nella prima parte del trattato e che, grazie alla seconda parte dello stesso, possono avvicinarsi agli altri saperi quali l'astronomia e la geometria per completare la loro formazione enciclopedica. I destinatari potenziali sono poi tutti coloro che vorranno avere una conoscenza dell'argomento non tanto tecnica quanto enciclopedica e che potranno leggere gli Harmonica come manuale. Questi lettori, ricorrendo ai sommari, potranno approfondire o saltare quanto ritengono necessario e funzionale alla loro volontà di sapere senza mai perdere di vista la struttura dell'opera nella sua interezza [34-37]. [Paola Dessì]

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.