I canti rituali che viaggiano: metafore pragmatiche nella poesia di Pindaro e Bacchilide

TitleI canti rituali che viaggiano: metafore pragmatiche nella poesia di Pindaro e Bacchilide
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2005
AuthorsCalame, C
Ancient AuthorsPindarus Lyr. (TLG 0033), Bacchylides Lyr. (TLG 0199)
JournalMusica e storia
Volume13
Issue1
Pagination83-100
Abstract

L'importanza rivestita nell'ambito della cultura greca dei concetti e della metafore legate alla sfera del 'viaggiare' spiegano la frequenza delle metafore in cui il canto è presentato come una autonoma entità che viaggia, trasformandosi in 'carro armonioso', o delle situazioni in cui il canto in sé diventa movimento come nel komos. La processione danzata alla presenza delle Muse, che con il loro soffio rendono possibile la nascita della poesia, è posto in relazione con il vento che rende possibile la navigazione. Tale sviluppo metaforico è offerto da composizioni di Pindaro e di Bacchilide e in generale dagli epinici che, composti per celebrare ritualmente una vittoria ai giochi panellenici nella città del vincitore, si arricchis