Il prosodio tra cerimonie religiose, agoni musicali e rappresentazioni teatrali

TitleIl prosodio tra cerimonie religiose, agoni musicali e rappresentazioni teatrali
Publication TypeBook Chapter
Year of Publication2018
AuthorsFileni, MG
EditorFongoni, A, Biondi, F, Gostoli, A
Ancient AuthorsAristophanes Comic. (TLG 0019)
Book TitlePoeti in Agone: Competizioni poetiche e musicali nella Grecia antica
Series TitleGiornale Italiano di Filologia - Bibliotheca 18
Pagination69-102
PublisherBrepols
CityTurnhout
ISBN9782503576183 (print); 9782503576305 (ebook)
Abstract

Questo contributo è incentrato sul genere lirico del prosodio. Una serie di testimonianze grammaticali, scoliografiche, lessicografiche, epigrafiche, letterarie permette di desumere alcune peculiarità del canto riguardanti le forme e i contenuti, le modalità performative, gli autori e i diversi contesti: quello religioso, con i suoi aspetti cultuali e rituali, quello agonistico-musicale, nell’ambito del quale la gara di prosodi assumeva spesso una posizione di rilievo, quello letterario, in cui si rile vano l’intersecarsi del prosodio con altri generi lirici e la condivisione di strutture metrico-ritmiche e di temi codificati. È possibile individuare nel carattere processionale la specificità del prosodio, indicata sia da testimonianze grammaticali e lessicografiche sia, a livello di prassi, dalla trasposizione del canto sulla scena teatrale. A questo proposito si propone una rilettura della parodo delle Rane di Aristofane, con un interesse particolare al carattere mimetico o parodico delle parti prosodiche e al loro rapporto con il contesto, funzionale al progetto teatrale.

This paper concerns the prosodion. Some grammatical, scholiographic, lexicographic, epigraphic, and literary evidence permits the gathering of some characteristics regarding structures, subjects, performing manners and the different contexts: the religious one, where the prosodion competition was often outstanding, and the literary one, where the prosodion crosses with other lyric genres and shares metrical-rhythmic patterns and themes. It is possible to detect the processional feature of the prosodion as its main specificity, as it is shown either by grammatical and lexicographic evidence as well as by the transposition of the song on the theatrical stage. On this point, a rereading of the parodos of Aristophanes’ Frogs is proposed to emphasize mimetic or parodic features of the prosodiac parts, their relation with the context and their dramaturgic function. [https://www.brepolsonline.net/doi/abs/10.1484/M.GIFBIB-EB.5.115161]

DOI10.1484/M.GIFBIB-EB.5.115161

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.