Musica e attività politica in Aristosseno di Taranto

TitleMusica e attività politica in Aristosseno di Taranto
Publication TypeBook Chapter
Year of Publication2000
AuthorsVisconti, A
EditorTortorelli Ghidini, M, Storchi Marino, A, Visconti, A
Ancient AuthorsAristoxenus Mus. (TLG 0088)
Book TitleTra Orfeo e Pitagora: origini e incontri di culture nell'antichità. Atti dei seminari napoletani 1996-1998
Pagination463-486
PublisherBibliopolis
CityNapoli
ISBN8870883957
Abstract

L'attenzione alle ricadute 'politiche' e etiche della musica sembra essere un elemento centrale nella dottrina di Aristosseno di Taranto. Ciò si intuisce in primo luogo dalle testimonianze sui viaggi di Aristosseno a Mantinea, che avrebbero potuto avere lo scopo di studiare da vicino la funzione politica, in senso conservatore, che le istituzioni di quella città – probabilmente ammirate da Aristosseno – attribuivano alla musica (in ciò avvicinandosi all'esempio spartano) [463-477]. 'L'esistenza, secondo Aristosseno, di legami tra musica e attività politica può essere posta in evidenza anche attraverso l'analisi di alcune testimonianze aristosseniche pertinenti alla cosiddetta 'musica nuova'', dal Tarantino accostata alla figura del demagogo nonché ad una cattiva e immorale educazione (frr. 70 e 71 Wehrli). 'Senza dubbio allora, alla musica e al suo studio Aristosseno avrà riservato spazio nel suo ideale di βίος πρακτικός, che non pare essere altro che quello incarnato da Archita' [477-485]. [Emanuele Lelli] [POIESIS 1-00-0709]

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.