A testimonium to a new fragment of Philoxenus of Cythera? (Machon 77-80 = fr. 9.14-17 Gow and Hermesianax fr. 7.69-74 Powell)

TitleA testimonium to a new fragment of Philoxenus of Cythera? (Machon 77-80 = fr. 9.14-17 Gow and Hermesianax fr. 7.69-74 Powell)
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2000
AuthorsCairns, F
Ancient AuthorsPhiloxenus Lyr. (TLG 0379)
JournalZeitschrift für Papyrologie und Epigraphik
Volume130
Pagination9-11
Abstract

Machon 64-86 (= fr. 9 Gow; apud Athen. 8,26,341a-d) narra che Filosseno di Citera, in punto di morte, espone il contenuto del proprio testamento in cui dedica i suoi ditirambi 'alle Muse mie συντρόψοις'. Il termine σύντροψος viene in genere inteso come 'nursling'. Tuttavia, un confronto - finora mai proposto - con Hermesianax fr. 7,69-74 Powell, concernente sempre Filosseno di Citera, mostra che Ermesianatte caratterizza le Muse come le ‘balie’ che allevano ed educano Filosseno. Entrambi i concetti - le Muse che allevano, le Muse che educano - ricorrono frequentemente nelle fonti antiche. Sulla base di Ermesianatte (e di vari esempi di sýntrophos e di trophós in senso attivo), si può allora concludere che il συντρόψοις di Machon 79 descrive le Muse come 'balie (operanti in collaborazione)' di Filosseno. Se questa proposta è corretta, Machon 77-80 e Hermesianax 7,69-71 costituiscono insieme la testimonianza di un fr. perduto di Filosseno in cui 'he himself claimed to have been a nursling of the Muses' [11] e di essere stato da loro educato. Sotto questo aspetto, poi, si può dire che Filosseno anticipa consimili affermazioni di Callimaco (Aetia fr. 1,37-38 Pf.) e si avvicina a Callimaco anche nel considerare le proprie opere come proprie figlie (cfr. Aetia fr. 1,19-20 Pf.); l’influsso di Filosseno su un poeta ellenistico non sorprende, se si considera che il trattamento del mito di Polifemo e Galatea da parte di Filosseno (PMG nn° 815-824) ha influenzato Theocr. idyll. 6 e 11. [Gianfranco Mosconi] [POIESIS 1-00-0696]

URLhttp://www.jstor.org/stable/20190588

Site information

© 2007-2012 MOISA: International Society for the Study of Greek and Roman Music and Its Cultural Heritage


Site designed by Geoff Piersol and maintained by Stefan Hagel
All rights reserved.