I nomoi di Clona

TitoloI nomoi di Clona
Publication TypeJournal Article
Year of Publication2001
AuthorsPaterlini, M
Ancient AuthorsPseudo-Plutarchus Biogr., Phil. (TLG 0094)
JournalRivista di cultura classica e medioevale
Volume43
Issue1
Pagination105-108
Abstract

[Plut.] de mus. 4,1132d (da Eraclide Pontico?) elenca due serie di sette titoli di nómoi attribuibili l'una a Terpandro l'altra a Clona, autore di nómoi aulodici. Il sesto titolo fra i nómoi aulodici, Δεῖς, ritenuto corrotto in quanto oscuro, è stato variamente emendato; tuttavia, in K 376 e O 4 Omero usa un genitivo δείους riconducibile alla radice *δϜει- (da cui anche δέος, δεῖμα, δεινός, ecc.): di forma analoga è σπείους (Δ 279, ε 68), da σπέος o σπεῖος (in e 194). Δεῖος potrebbe essere allora 'un relitto arcaico che l'antichità rituale di questi brani aulodici ha preservato, con riferimento al tema specifico del timor sacro' [107-8]. [Gianfranco Mosconi]

URLhttp://www.jstor.org/stable/23953912

Informazioni

© 2007-2012 MOISA: Società internazionale per lo studio della musica greca e romana e della sua eredità culturale.

Sito disegnato da Geoff Piersol a aggiornato da Stefan Hagel